SCALE E DINTORNI


Come rivestiamo la scala che porta dalla zona giorno alla zona notte?

Spesso quando mi capita di affrontare questo argomento con i clienti, intuisco abbastanza incertezza… Legno? Marmo? Pietra? Resina? Gres porcellanato?

Ogni opzione è valida, ma andiamo ad analizzare le singole scelte in breve per capire quale potrebbe essere la soluzione che più fa per te!

Partiamo dal legno, tutti conoscono la bellezza di questo materiale, molto versatile, di numerose essenze e colorazioni, con il quale si possono realizzare scale più o o meno moderne a seconda dei gusti.  Nel caso di una casa a più piani, il mio consiglio è quello di utilizzare la stessa tipologia di essenza che viene utilizzata per rivestire i pavimenti nella zona notte o della zona giorno, per cercare di creare una sorta di dialogo tra i vari ambienti della casa.
L’unico vero ”problema’‘ che può creare una scala in legno, può essere causato dalla sua fragilità… Perchè non prendiamoci in giro, il legno si striscia! E’ giusto saperlo! Certo si può sostituire uno scalino strisciato, ma chi di noi da piccoli non è mai sceso dalle scale con il sedere, rimbalzando su ogni singolo scalino?
Ora proviamo ad immaginare i nostri figli, con quei simpatici bottoncini di ferro sulle tasche dei pantaloni, che fanno a gara di chi arriva prima in fondo alla scala… Se al solo pensiero vi è venuta la pelle d’oca, lasciate perdere la scala in legno!

 

Realizzazione Interni Vicenza

 

Un’alternativa molto valida può essere data dal rivestimento di marmo o pietra. 
Come per il legno, anche in questo caso la natura ci viene in aiuto, dandoci la possibilità di scegliere tra molte, moltissime colorazioni e tipologie diverse, soddisfacendo anche i “palati più fini” :)!
La vera bellezza di un rivestimento scala di marmo o pietra è la libertà che un prodotto naturale come questi offre! Si possono realizzare gradini tondi, squadrati,  più o meno spessi, in base all’importanza e alla tipologia di scala che si vuole realizzare.
Oltre al fatto che prodotti come questi possono essere assorbenti, grandi ”contro” non ne vedo, rimane comunque che la scala è un elemento che unisce due ambienti della stessa casa, e rivestirla con un materiale che sta bene con quello in zona notte e della zona giorno, ma alla fine è una cosa ”a se”, non mi fa impazzire come idea..ma chi sono io per dire cosa è bello e cosa no? 😉

 

Realizzazione Interni Vicenza

 

Ma veniamo alla resina!
Bellissima, moderna, libertà di colore/finitura/effetto infinite… Molto molto personalizzabile! Perfetto, trovato il rivestimento scala che fa al caso di tutti :)!! Il rivestimento in resina ”nasconde”, invece,  grossi limiti. Si graffia, si striscia e può incidersi… Sistemarla non è così semplice e soprattutto non sempre possibile. Quello che dico sempre è che bisogna pensare al rivestimento in resina come a quello in legno… Delicato!
Proviamo per un istante a spostare i bambini di prima dalla scala in legno a questa….li fareste scendere con il sedere? 🙂

 

Per concludere ho lasciato il rivestimento che in questo periodo amo più di tutti… Quello in gres porcellanato!
Non pensate alle scale di una volta, dove si vedevano le fughe verticali ogni 30 centimetri che partivano dal primo gradino per finire all’ultimo. Grazie alla tecnologia ora le piastrelle in gres porcellanato arrivano a dimensioni enormi, giganti 🙂 e sicuramente riescono a coprire la grandezza dei gradini di qualsiasi casa!
Cosa ne esce? una scala che a vista sembra un monolite, della finitura che più piace… Legno / marmo / cortencemento e chi più ne ha ne metta; con l’enorme vantaggio di avere un rivestimento scala  uguale al pavimento della zona giorno che non assorbe, non si striscia ne graffia.
E certo… i nostri amati bambini possono fare tutte le gare che vorranno, mentre noi ci rilassiamo con un bel bicchiere di vino! 🙂

scala6 scala9 scala12